Nadal su Del Potro in 5 set, Federer crolla sul campo 1

Nadal-Del Potro

Nel giorno della sorprendente sconfitta di Federer contro Anderson, sul centrale va in scena un grande spettacolo tra Del Potro e Nadal.

Nadal nel momento di maggior sicurezza, in vantaggio di un set, è sembrato distrarsi alla notizia dell’eliminazione di Re Roger. Infatti con qualche errore di troppo manda l’argentino in vantaggio due set a uno. Nadal capisce il momento di difficoltà.  Per la prima volta lo si vede batti beccare con il suo angolo, a cui chiede il silenzio necessario per concentrarsi.  Da quel momento il campione di Manacor torna ad essere aggressivo. Del Potro però con energie inaspettate ribatte colpo su colpo, a tratti colpi straordinari di entrambi tra passanti in corsa e volée in tuffo. Alla fine la spunta Nadal.

Al maiorchino tocca necessariamente riprendere fiato per la semifinale contro Djokovic vincente in 4 set contro Nishikori, l’altra semifinale sarà inedita e si sfideranno Anderson e Isner, il primo carnefice di Federer, il secondo del favorito Raonic. Purtroppo Re Roger sembra aver pagato il match point fallito nel terzo set, quando era in vantaggio di due set, da quel momento ha subito il gioco da fondo del sudafricano, più aggressivo e più centrato. Quindi come Nadal l’anno scorso, Roger Federer subisce la maledizione del campo secondario, che conta tante eliminazioni celebri.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Nadal al 5° set contro del Potro travolge una signora

Nadal-Wimbledon

Grande spettacolo sul centrale di Wimbledon. Durante la maratona tra Nadal e Del Potro lo spagnolo frana sul pubblico

Grande partita sul centrale tra lo spagnolo e l’argentino. Durante uno scambio sull’1-1 del 5º set Nadal con la sua solita generosità tenta disperatamente di recuperare uno smash di Del Potro, ma frana rovinosamente sul pubblico, tra cui una signora a cui bacia la mano per scusarsi.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Atp Stoccarda, Federer liquida Pella in due set

Roger Federer in gran spolvero, liquida con un doppio 6-4 l’argentino Pella. Il campione di Basilea ha mostrato una gran forma fisica e una scioltezza invidiabile, uno spettacolo il suo rovescio lungo linea da fondo. Non ha avuto grandi difficoltà lo svizzero, anche se il livello di gioco dell’avversario è stato eccellente, infatti Pella ha avuto due palle per il controbreak nell’ultimo game, prontamente annullate al servizio da Re Roger, che ora affronterà il vincente del match tra Kyrgios e Feliciano Lopez

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Pazzesco Cecchinato, batte Nole in 4 set ed entra nella storia

Marco Cecchinato vs Novak Djokovic (20) 6-3, 7-6(4), 1-6, 7-6(11)

Entra nella storia e nel mito dello sport italiano Marco Cecchinato, centrando la semifinale al Roland Garros. L’azzurro ha battuto sul Suzanne-Lenglen il serbo Novak Djokovic, numero 22 della classifica mondiale e 20° favorito del seeding, vincitore qui nel 2016 e finalista nel 2015, 2014 e 2012, con il punteggio di 6-3, 7-6(4), 1-6, 7-6(11) dopo una battaglia di tre ore e mezza. Dopo il primo titolo Atp conquistato a Budapest a fine aprile, il 25enne di Palermo (che entrerà tra i top 30, era numero 109 a inizio 2018, 72 alla vigilia del torneo), continua la favola parigina, diventando l’ottavo italiano a centrare la semifinale di uno Slam. L’ultimo a riuscirci, esattamente 40 anni fa, fu Corrado Barazzutti, sempre al Roland Garros.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Nadal torna in finale a Roma superando un buon Djokovic

Rafael Nadal rispetta il pronostico e batte Novak Djokovic con il punteggio di 7-5 6-3. Non è stata una partita facile per il maiorchino perché Nole ha sfoderato la miglior prestazione dell’anno, giocando a tratti come il campione che è stato qualche anno fa, profondità e un muro a ribattere colpo su colpo mettendo in difficoltà Nadal come faceva quando lo spagnolo non riusciva ad uscirne vincente dai match contro quella macchina. Un po’ di continuità in più non sappiamo cosa avrebbe potuto scatenare nella testa di Nadal, che comunque ne è uscito da vincitore centrando la decima finale in questo torneo che l’ha visto trionfare 8 volte.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Van Gaal: “Nadal deve avere più fiducia in se stesso”

Parole spiazzanti quelle di Louis Van Gaal, specialmente per Stefano Meloccaro di Sky, che lo ha intercettato al torneo di Montecarlo durante il riscaldamento di Nadal e Dimitrov.

“Nadal deve avere più fiducia in se stesso, non è vero che uno come lui non ha problemi di fiducia, un campione ha sempre bisogno di credere in se stesso ogni giorno di più per migliorarsi e continuare a vincere e anche di più”

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Atp Monte-Carlo, Nadal è il primo finalista, Dimitrov regge solo un set

Non è bastata la grande prova di agonismo, messa in campo da Dimitrov. Il Bulgaro pur mostrando un’ottima difesa, mettendo in difficoltà il maiorchino, è andato sotto 3-0 con un break, da quel momento ha alzato il livello, ha tenuto sui continui martellamenti, di diritto dello spagnolo, sul suo rovescio accelerando improvvisamente e sorprendendo Nadal, apparso meno regolare del solito. Il match è virtualmente finito sul 5-4, nel momento clou il Bulgaro ha concesso un passaggio a vuoto e concesso due set point sul suo servizio, ad un cannibale come Nadal regalare tanto è un vero suicidio, non è bastato a Dimitrov tentare di far giocare un colpo in più al suo avversario, Nadal da gran campione ha agguantato la preda e chiuso il set sul 6-4. Da quel momento la partita è finita, Dimitrov è definitivamente uscito dal campo e grazie a Nadal è scampato ad un certo 6-0, infatti Rafa chiude con il parziale di 6-4 6-1, poi appena finito di stringere la mano al Bulgaro, invia un messaggio, con lo smartphone, al suo Carlos Moya in cui pare abbia chiesto un campo per continuare ad allenarsi, un match di un’ora e venti troppo poco per un campione che non smette di avere fame.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0

Atp Montecarlo, Nadal annienta Thiem e vola in semifinale

Rafael Nadal, al suo ritorno nel circuito, centra al primo colpo l’ennesima semifinale al Monte Carlo Country Club. Violenta rivincita del maiorchino su Dominic Thiem, che lo aveva battuto l’anno scorso al Foro Italico, terminata con l’impietoso parziale di 6-0 6-2. Non c’è mai stata partita, Nadal ha sfoderato una prestazione impressionante, per regolarità e forma atletica, contro un avversario troppo falloso e poco paziente nello scambio da fondo, purtroppo se non reggi mentalmente i continui recuperi, i diritti anomali, le diagonali di rovescio e le accelerazioni dello spagnolo la sconfitta rischia assumere i contorni della brutta figura, anzi se Nadal non avesse “peccato” di generosità il risultato sarebbe stato un doppio 6-0 6-0, ha concesso solo 3 punti al servizio ed è a 32 set consecutivi sulla terra dalla sconfitta di Roma. Ad attendere il campione di Manacor in semifinale c’è il russo Dimitrov, in un match che dovrebbe essere almeno più equilibrato.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:
error0