Domenica per Zeman saranno 300 panchine in B

Zdenek Zeman domenica, contro il Cittadella, festeggerà 300 panchine in B. La prima panchina, da cui ha diretto una squadra di B, risale a 30 anni fa, il 13 settembre 1987, era Parma-Cremonese che si disputò al Tardini e finì con una sconfitta per 0-2. Non fu un anno felice per il Boemo, chiamato dal Parma per sostituire Arrigo Sacchi approdato al Milan, fu esonerato il 27 ottobre. Non partì bene in campionato, eppure vantava in Coppa Italia 5 vittorie su 5, tra cui la prestigiosa eliminazione ai danni proprio del Milan di Sacchi, e una vittoria contro il Real Madrid (amichevole pre campionato). Tornò a Foggia, l’anno dopo, sempre in B e lo portò in A nel 1990. Con il Pescara ha già festeggiato le 1000 panchine, a Marassi contro la Sampdoria, e all’Adriatico vorrà sicuramente festeggiare con un epilogo diverso, magari una vittoria che aiuterebbe il Pescara nell’ennesima rincorsa a la A e che per Zeman significherebbe la terza promozione in carriera. Auguri e in bocca al lupo Sdengo.

Salvio Imparato

Zemanlandia oggi 25 anni fa: Brescia-Foggia 4-1







Era il 4 ottobre del 1992 e sotto una pioggia torrenziale e un campo allagato, al limite dell’impraticabile, la seconda Zemanlandia foggiana, orfana di Signori, Baiano, Rambaudi e di molti interpreti della spettacolare salvezza 91-92, esce sconfitta dal Rigamonti con il risultato pesante di 4-1, contro il Brescia di Lucescu. Nel video allegato parlerà anche il Boemo, che visibilmente nervoso, se la prenderà con la palla lunga del Brescia, ma forse per lui era una partita da rimandare. Era l’anno in cui Zeman restò in silenzio stampa per quasi tutto il campionato. Buona visione.

Salvio Imparato



[contact-form][contact-field label=”Nome” type=”name” required=”true” /][contact-field label=”Email” type=”email” required=”true” /][contact-field label=”Sito web” type=”url” /][contact-field label=”Messaggio” type=”textarea” /][/contact-form]