Zeman: “Il Cittadella dice di aver cercato di giocare, ma per me ha cercato di non giocare” (VIDEO)

Le parole di Zeman post Pescara-Cittadella, il Boemo commenta la sconfitta e le parole di mister Venturato, che precedentemente aveva dichiarato di aver visto la sua squadra giocare a calcio. Nel resto della conferenza si sofferma sull’atteggiamento della squadra, che lo preoccupa in quanto lavorando da tre mesi su situazioni tattiche in allenamento, in partita latitano, dimostrando apparentemente di non aver ancora assimilato i concetti che il Boemo chiede.

Zeman: “L’orario mi fa schifo come a Sarri? Non voglio scuse, se giochiamo palla sui piedi e non sugli spazi non si andrà lontano”

In apertura di conferenza stampa, post Pescara-Cittadella, ho chiesto a Zeman: “Mister è un caso che la peggiore prestazione stagionale capiti alle 12:30, orario indigesto per esempio a Sarri, è d’accordo con la dura repulsione del tecnico toscano o pensa non influisca sul risultato?” Zeman visibilmente deluso risponde: “Io non cerco scuse, se non giochiamo sui movimenti senza palla e continuiamo a chiedere palla sui piedi da fermo, difficilmente andremo lontano. Mi preoccupa che dopo tre mesi di lavoro, non ci è ancora chiaro cosa dobbiamo fare.”

Salvio Imparato

Venturato: “Zeman è un grande, questo nessuno lo può discutere”

Questo il passaggio di Venturato sul Boemo, durante la conferenza di presentazione della gara, in cui il suo Cittadella sfiderà il Pescara all’Adriatico.

“Zeman ha sfiorato lo scudetto in due occasioni, ha saputo guidare squadre importanti a Roma e ha fatto benissimo anche a Pescara e a Foggia. E’ un allenatore che ha fatto una grande carriera, si tratta di un dato oggettivo su cui nessuno può discutere, poi nella carriera di ogni tecnico ci sono momenti migliori e peggiori. E’ la prima volta che lo affronto e per me sarà un grande piacere averlo come avversario. In questo momento dobbiamo avere umiltà e la consapevolezza di dover ricercare la capacità di fare qualcosa in più sotto tutti i punti di vista. Ci sono tante situazioni in cui dobbiamo migliorare. Zeman negli anni in cui ha fatto bene, trasferendo le sue idee alle squadre, quando ci è riuscito le sue squadre hanno subito meno gol, anche se lui ama particolarmente la fase offensiva”.