Sebastiani: “Mercato del Pescara chiuso. Nessun problema con Zeman”

Il presidente del Pescara è intervenuto durante la trasmissione radiofonica Maracanà di RMC Sport.

Un parere sulla questione federale, epilogo che si aspettava?

“Bisogna guardare l’aspetto positivo, se non ci riusciamo a mettere d’accordo serve qualcuno che metta mano. Non è una bella cosa, era evitabile se avessimo avuto un po’ più di tempo per trovare una sintesi tra i tre candidati. Avevano idee diverse, di comune c’era poco. Trovare un accordo in quella giornata sarebbe stato un altro pasticcio. Mi auguro che il commissario riporti all’attenzione princiale: il bene del nostro movimento”.

In casa Pescara succederà qualcosa?

“Quello che dovevamo fare abbiamo fatto. Stiamo pensando di snellire la rosa, cercando sistemazioni in uscita per qualche giovane. A meno di clamorose situazioni, siamo a posto così. Menomale che si chiude questo mercato, bisognerà cambiare questo momento di disattenzione anche per gli atleti. Il mercato di gennaio dovrebbe durare la metà”.

Vedremo Zeman fino alla fine della stagione?

“Io penso di essere uno dei presidenti che non amano cambiare e soprattutto difendo le mie scelte. Non credo ci siano problemi con Zeman, al dì là delle scaramucce che ogni tanto avvengono. Poi andiamo a cena insieme e tutto passa. C’è una parola che viene spesso abusata: “progetto”. Noi cerchiamo di sposare un’idea e di portarla avanti difendendola”.

Che sensazioni ha per questa seconda parte di campionato?

“Sono convinto che questo sia un gruppo giovane e di qualità. Tanti ragazzi vestiranno casacche importanti: ci vuole tempo e pazienza. Bisogna capire qual è la mission della Serie B, che è quella di valorizzare i giovani. Tutti vogliono vincere il campionato, bisogna avere equilibrio e il Pescara ha sempre voluto lavorare così”.

Politano?

“Lo conosco bene, ha le qualità per giocare in una grande squadra come il Napoli. Credo che il Sassuolo qualche pensiero a tenerselo lo faccia, non vuole mettere a rischio la sua salvezza”.

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *