Allegri: “Calendario? Il calcio ad alti livello è questo altrimenti andiamo ad allenare in Lega Pro” (VIDEO)

Allegri in conferenza stampa racconta le sue impressioni sulla sfida contro il Torino di Mazzari, ritorna sul pareggio in Champions e lancia una stoccata a Sarri

DISPONIBILI E INDISPONIBILI

“Ha 38 di febbre, quindi l’ho spedito a casa. Non c’è. A centrocampo Giocheranno Pjanic e Khedira. Il terzo lo deciderò domani. Bernardeschi ha avuto un affaticamento, niente di che. Da valutare che possa partire dal 1′ o meno, invece Dybala è in una buona condizione, non per partire dall’inizio ma magari fa una mezz’oretta, Howedes è in gruppo, sta abbastanza bene. Cuadrado ha iniziato a correre, sta decisamente meglio ma non rientra con la squadra. Matuidi dalla prossima settimana in gruppo. Buffon riposa, come era in programma. Gioca Szczesny”.

JUVENTUS-TORINO

Il Tori è in una buona condizione, sta andando bene da quando è arrivato Mazzarri e non ha ancora subito gol in casa. E’ una partita difficile, importante, quelle di snodo per il campionato. Domani è un derby, servirà testa e tecnica per vincere. Bisogna pensare una partita alla volta. Il derby è sempre il derby.”

NAPOLI

“Dobbiamo pensare a noi stessi e a fare i tre punti. Giocare in Europa è sempre difficile, il Napoli ha trovato una bella squadra, ha trovato difficoltà e ha perso la partita. Calendario? Se giochi prima hai pressione perché devi vincere, se giochi dopo hai pressione perché sai cosa ha fatto l’altro, è un cane che si morde la coda. Discorsi inutili, il calendario è questo per i diritti tv, ed è giusto così. Altrimenti andiamo ad allenare in Lega Pro e giochiamo tutti allo stesso orario”.

CHAMPIONS E I TROPPI ERRORI

“La Juventus ha le stesse probabilità di passare il turno prima che si giocasse la prima partita col Tottenham. Martedì abbiamo giocato una brutta partita tecnicamente, abbiamo sbagliato troppi passaggi. Detto questo, tante occasioni noi e poche loro. Viste queste situazioni non vedo perché non si debba vedere l’aspetto positivo, al ritorno non possiamo che fare meglio. Oltretutto il Tottenham è la squadra che ha avuto miglior attacco, miglior difesa e capocannoniere campionato inglese. Altra cosa, la Champions non deve essere vissuta con ossessione, altrimenti non si vince niente. Il mondo bianconero deve essere orgoglioso di quello ha fatto e sta facendo la Juventus in Europa, sempre nelle migliori dieci: il confronto deve essere stimolo, non ossessione. Perché poi in Champions non c’è tempo per recuperare, va vissuta anche in un altro modo. In Champions può succedere di tutto, non dimentichiamoci cosa è successo due anni fa con il Bayern. Col Tottenham è stata solo serata storta, impensabile credere che una squadra come la Juventus possa passarsi la palla con solo il 54% di precisione”.

MAZZARRI

“In realtà ci conosciamo poco. A vederci così, siamo abbastanza diversi. Lui è un grande allenatore, ha sempre tirato fuori il massimo dalle squadre che ha allenato”.

RIGORISTA

“Il rigorista era Dybala, poi li ha battuti Higuain. Ci può stare sbagliare i rigori. La stagione della Juve passa da tre rigori sbagliati: Atalanta, Lazio e Tottenham. Stiamo facendo una stagione straordinaria. Può succedere, può capitare. Importante essere in lotta su tutti i fronti, la Juventus lavora sempre per arrivare a maggio su tutti gli obiettivi. Quelli intermedi non valgono niente, sono come i traguardi volanti nel ciclismo…vinci salami, acqua o vino, che se è buono…”

https://www.youtu.be/9bwAIGqa6cM

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *