Albiol: “Con Sarri sono cresiuto. Lo scudetto sogno che inseguiamo insieme alla città”

Grazie al suo gol realizzato contro il Genoa, il Napoli ha accorciato le distanze con la Juventus e il sogno scudetto resta intatto, specialmente nella testa di Raul Albiol, che ne ha parlato al quotidiano spagnolo Marca

SCUDETTO

“Il nostro obiettivo all’inizio della stagione era di arrivare a dieci giornate dalla fine con la possibilità di vincere il campionato. A questo punto della stagione negli anni passati la Juventus aveva già un bel vantaggio sulle altre, questa volta invece dipende anche da noi, e questo è importante. Sono rimasti nove turni e adesso si soffre molto di più visto che tutte le squadre giocano per qualcosa come la salvezza o l’Europa. La Juventus, poi, è storicamente ed economicamente la squadra più forte in Italia. Ha vinto più di trenta scudetti, gli ultimi sei consecutivamente, ha giocato due finali di Champions League nelle ultime tre stagioni e ogni estate investe 30-40 milioni di euro o anche di più. Dopo i bianconeri ci sono Milan e Inter, poi la Roma. Non siamo la prima forza, né economicamente né storicamente, ma siamo la quinta. Ma possiamo competere, anche se non partiamo come favoriti. Volevamo concorrere con il club più potente d’Italia e lo stiamo facendo. Lavoriamo duramente e diamo tutto ciò che abbiamo da molti anni, prima con Benitez e poi con Sarri. Questo gruppo è una famiglia. Tutti perseguiamo lo stesso sogno, lo stesso che vuole realizzare l’intera città dopo 28 anni: vincere lo Scudetto. Speriamo di poterlo realizzare. Quando tutto il gruppo è così unito, l’obiettivo può essere raggiunto. Nove giornate possono sembrare poche, ma quando si tratta di vincere tutte le partite, si soffre e diventano tante”.

SARRI

“Dal primo giorno con lui sono cresciuto, ho imparato tante cose e mi sono trovato molto bene. Da tre anni siamo quasi lo stesso gruppo di giocatori, stiamo migliorando ogni stagione e questo ti dà fiducia per continuare a crescere. La sua idea di gioco si adatta molto bene alle nostre caratteristiche. In questa stagione, inoltre, siamo migliorati molto in difesa. Ora dobbiamo portare a casa un titolo, che si spera sia lo Scudetto”.

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *