Pillon: “Zeman ha preparato bene la squadra atleticamente”

Nella consueta conferenza pre partita del Pescara, che si tiene al Poggio Degli Ulivi, Bepi Pillon ci tiene ancora a parlare del lavoro di Zdenek Zeman, il suo predecessore.

“A Palermo la prestazione è stata buona, dobbiamo confermarla domani. E´ una verifica importante, serve dare continuità e magari migliorare negli ultimi 20 metri, il passaggio e i tiri in porta. Affrontiamo una squadra organizzata e che gioca bene, sarà una gara difficile come tutte quelle in B. Voglio una squadra coraggiosa, che giochi la partita e cechi di fare gol, con aggressione. Dobbiamo dare continuamente pressione, bisogna avere convinzione e forza sul portatore di palla. Fisicamente stiamo bene, Zeman l´ha preparata bene. Se lasci il pallino in mano a loro diventa invcece difficile. A Cittadella ho visto il Bari, mi ha dato impressione di squadra propositiva, ho avuto bellissima impressione di Grosso con idee anche nuove. A Bari sono stato bene, esordii proprio contro il Pescara con un 2-2. Se il mio ingresso è stato positivo o meno lo vedremo solo quando avrò portato il Pescara alla salvezza, fino a quando non centrerò l´obiettivo starò a testa bassa a lavorare. Ho cercato di inserire dei concetti su pressione, aggressione e su come accorciare sul portatore di palla. Più di qualche giocatore mi ha messo in difficoltà positiva in questa settimana, qualche dubbio ce l´ho perchè sono attento al lavoro settimanale. Ho due o tre dubbi, su quali ruoli non lo dico. Vediamo…Sono combattuto tra il dare continuità a quella squadra di sabato o meno, ma non sul modulo. Campagnaro? Sta bene, però devo valutare bene perchè abbiamo 3 partite in una settimana. Non dovremo consentire all´avversario di avere palla libera, prima o poi mollano qualcosa altrimenti se lasci giocare senza pressione si fa difficile. Per me è domani che vediamo veramente se abbiamo le palle (dice proprio così, ndr). Cocco? Lo vedo migliorare in maniera incredibile di settimana in settimana, ho iniziato ad intravedere il Cocco che conosco. E´ uno dei dubbi. Brugman in settimana non si è allenato molto, col gruppo ha lavorato ieri e oggi. Ci devo parlare, spero di recuperarlo perchè si fa fatica a rinunciare a un giocatore come lui. Il mio futuro? Penso solo a domani, conosco questo mondo. Facciamo queste 8 partite, salviamoci e poi si vedrà. Devo salvare solo il Pescara e basta. E´ essenziale per noi avere l´appoggio del pubblico, per salvarci bisogna salvarsi tutti insieme. Le contestazioni servono a poco e non fanno bene nè a loro, neè a noi. Abbiamo bisogno di una mano da parte di tutti, spero ci sostengano”.

SALVIO IMPARATO

Seguici e metti Mi Piace:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *