Benitez: “In Italia non c’è tempo per i progetti, devi vincere al primo anno, se non alla prima settimana”

Intervistato da CalcioNapoli24, Rafa Benitez ha parlato del suo futuro e delle differenze tra Premier, Liga e Serie A.

NAPOLI, DE LAURENTIIS E NEWCASTLE

“Ho sentito tante voci, ma non ho parlato con De Laurentiis – ammette Benitez a CalcioNapoli 24 –  ho un contratto con il Newcastle, sto parlando con loro per il rinnovo. Mi hanno fatto qualche proposta per rimanere qui per più anni, e poi devo gestire la famiglia: se ho deciso di venire al Newcastle e di rimanerci anche in Championship, è anche per via di quest’ultima. La priorità è rimanere in Inghilterra, sto parlando solo con il Newcastle in questo momento“.

SARRI IN PREMIER LEAGUE

“Inizialmente non è facile per nessuno: devi avere la capacità di allenare e gestire bene la squadra, però un allenatore serio lo può fare anche qui. C’è più rispetto per il lavoro dell’allenatore, in Spagna ed in Italia si dicono tante cose: quando arrivai in Inghilterra al Liverpool, mi diedero tre anni di tempo per poter vincere qualcosa. Non c’era l’obbligo della vittoria, ma la gestione della squadra per poter arrivare a vincere un trofeo. In Italia ed in Spagna non è possibile, lì devi vincere al primo anno se non già alla prima settimana”

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *