De Laurentiis: “Ho detto no a Ronaldo, con lui avremmo rischiato il fallimento. Per Carlo il Napoli non è una tappa di passaggio”

Durante un’intervista a Repubblica, Aurelio De Laurentiis svela un clamoroso retroscena su Cristiano Ronaldo e poi parla del suo nuovo allenatore, Carlo Ancelotti.

RONALDO

“Ronaldo era stato proposto pure al Napoli. Mendes, il suo procuratore, mi telefonò. Abbiamo formulato anche a nostra offerta e avremmo pagato Ronaldo con le percentuali sugli incassi successivi garantiti dal suo arrivo. I 350 milioni di euro che investirà la Juventus sono oltre la nostra portata, avremmo rischiato di spingere il club verso il fallimento”.

ANCELOTTI

“Le persone le capisco al volo, abbiamo molti interessi in comune e Ancelotti si sta subito dimostrando un professionista straordinario. Non considera il Napoli una tappa di passaggio, lavoriamo in sintonia e valorizzerà al massimo tutti i nostri giocatori. Il nostro progetto prevede di averne due bravi nel ruolo: undici più undici da alternare”.

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *