Una Juventus sufficiente passa 0-1 al San Paolo

Non un big match esaltante quello visto al San Paolo, una Juve a cui è bastato il gol di Higuain, passa su un Napoli poco brillante e con poche alternative dalla panchina. La squadra di Allegri sembra aver impostato la partita per andare in vantaggio e poi gestire il risultato, forse anche per il momento di forma peggiore dei bianconeri, che hanno fatto un buon palleggio e scambi veloci che hanno messo in difficoltà il Napoli di Sarri, che già aveva rischiato di subire il gol del Pipita sventato da Reina. Higuain non doveva esserci, invece ha stretto i denti e ha fatto di tutto per scendere in campo, rispondendo sul campo come fanno i campioni. A Sarri è difficile rimproverare qualcosa, la sua squadra sembra attraversare un momento poco brillante, qualche occasione l’ha creata, la più importante tra i piedi di Hamsik, ma lo slovacco è stato poco reattivo e ha sprecato una chiara azione da gol. In ombra anche Callejon e Insigne, lenti soprattutto di pensiero. Dalla panchina purtroppo, il Napoli ha troppe poche alternative per cambiare una partita del genere, specialmente sotto di un gol, forse ci si aspettava di vedere Zielinsky a sinistra, una volta uscito Insigne, soluzione già collaudata rispetto a quella di Ounas, che forse ha pochi minuti nelle gambe per poter incidere e ribaltare una partita di questo livello.

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *