Modric: “Boban e la sua Croazia un’ispirazione per me”.

Luka Modric è stato eletto miglior giocatore del 2018, battendo la concorrenza di Cristiano Ronaldo e Mohamed Salah.

Il centrocampista croato si è aggiudicato il titolo di Fifa The Best certificando un valore assoluto forse unico grazie all’ennesima strepitosa stagione. Quest’anno Modric ha illuminato di luce propria il campo non solo con la camiseta blanca, ma anche con la nazionale.

La Croazia è arrivata ad un passo dal tetto del Mondo anche grazie a lui. E durante la cerimonia lo stesso Modric ha sottolineato con emozione l’importanza che la Croazia del ’98, in primis il capitano Zvonimir Boban, hanno avuto per lui. Le sue parole non hanno prodotto indifferenza. L’ex giocatore del Milan, infatti, non è riuscito a trattenere le lacrime ascoltando il discorso del centrocampista del Real, ripensando forse anche alla sua Croazia, che quell’anno arrivò terza. “In un momento come questo sento di dover dedicare un ringraziamento particolare al mio idolo, Zvonimir Boban, e alla nazionale del ’98. Quella squadra ci ha fatto capire che anche noi avremmo potuto fare qualcosa di importante in Russia. Mi auguro che la nazionale croata di oggi possa ispirare le generazioni future allo stesso modo”.

Chiosa finale poi, insieme ai complimenti a Cristiano Ronaldo e Salah e ai suoi compagni di club e nazionale. “Questa è stata una stagione indimenticabile, la migliore della mia carriera. Ho lavorato duramente per essere qui, e non voglio fermarmi ma provare sempre a migliorare. L’aver vinto questo premio è la dimostrazione che con fede, sacrificio e impegno, il sogno di diventare The Best può diventare realtà per tutti”.

144

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *