Zeman-Foggia-Pescara, c’è da attendere almeno 10 giorni.

Il futuro di Zemanlandia passa per l’asse Zeman-Foggia-Pescara, sembra esserci una scadenza dopo la quale il Boemo sarà libero di scegliere.

A breve sapremo come finirà l’enigma Zeman-Foggia-Pescara. Se il Pescara è davvero interessato ad avere Zeman sulla panchina dovrà attendere ancora 10 giorni. Questo è il termine con il quale Zeman, se dovessero allungarsi i tempi per il passaggio di consegne alla proprietà del Foggia, può decidere di firmare con un altro club. Il boemo è in parola con Pavone e il gruppo Fortore di Salandra. Il gruppo ha formalizzato in queste ore, l’offerta a Canonico e alla Pintus. L’intenzione è di rilevare i Satanelli con alla guida lo storico duo di Zemanlandia, autore di un’ottima stagione in base all’organico messo a disposizione.

La soluzione del rebus Zeman-Foggia-Pescara, passerà per questi 10 giorni in cui il tecnico di Praga si è promesso al suo fidato Ds e ai nuovi possibili acquirenti. Non è certo che il Pescara vorrà attendere ancora e il rischio per Zeman di restare senza panchina è alto. Ma si sa, per il Muto la parola data è sacra.

SALVIO IMPARATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.