Zeman: “Più facile correggere due errori che tutta la partita”

PESCARA – Dopo tre rimonte subite, e altrettanti pareggi, Zeman ha parlato e fatto capire, che lavorare su due disattenzioni è sicuramente più agevole rispetto ad una partita sbagliata. Il Boemo sempre illuminante, di seguito le sue parole.



La gara con la Cremonese

“La Cremonese è una buona squadra con giocatori esperti, provenienti dalla serie C. Giocano un calcio semplice ed equilibrato. Martedì abbiamo fatto una gara sufficiente, ma la squadra ha fatto due valutazioni sbagliate sui gol dell’Entella, più facile quindi correggere due errori che un’intera partita sbagliata. Non abbiamo subito nulla nemmeno dopo i gol subiti, il nostro portiere non ha fatto nessuna parata. I singoli devono acquisire la concentrazione giusta per giocare ogni palla con lo stesso impegno. Non ho bisogno di fare cambi, tranne chi è fuori per motivi fisici.”

Su Brugman

“Brugman per voi è stato il migliore da regista, ma lo è stato anche da mezzala. Giocherà, vedremo dove. Lui ha giocato 115 palloni, ma 100 erano inutili, almeno in quella posizione. Gli chiedo più verticalizzazione e di cercare gli attaccanti. Bisogna rischiare il passaggio, se giochi con i difensori o i terzini serve a poco. Se gioca diversamente può fare il regista. Se noi siamo attivi in avanti, mi sta anche bene subire un contropiede, se siamo passivi invece no. Quando gli avversari hanno palla e ci saltano non dobbiamo mai fermarci ma continuare la fase difensiva”.

Su Zampano e gli attaccanti

“Zampano ha un problemino al piede, Crescenzi sembrava più pronto. Zampano è il giocatore più preparato per il mio calcio, ma anche il più imprevedibile. Ogni tanto perde la ragione, ma ha qualità importanti. Pettinari invece può avere un calo, non si possono fare triplette ogni partita. Poi però dipende anche da come giocano i compagni e da come lo cercano. Del Sole a volte vuole strafare, non cerca le cose semplici, ma ha grandi qualità tecniche e deve imparare a giocare con la squadra”.

Salvio Imparato



Seguici e metti Mi Piace:
error0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *